7 December 2018

Controlla la tua auto e riparti alla grande!
Simbolo batteria auto

La spia della batteria che si accende? È sempre un bel problema, soprattutto se siamo in percorrenza su strade extraurbane, e il primo meccanico a nostra disposizione dista decine di km. Ma come capire quanto sia grave il segnale lanciato da una spia della batteria accesa? Quali sono le cause che potrebbero essere sottostanti tale alert?

Perché la spia della batteria si accende

Iniziamo con il rammentare che il motivo più comune per cui la spia della batteria si accende è legato al fatto che, probabilmente, la batteria si sta scaricando.

In tal senso, non ci sono, purtroppo, particolare avvisaglie. La batteria dell’auto può durare 3, 5 o 10 anni, senza che ci siano particolari sintomi che nel corso di questo periodo di tempo ci possano suggerire cosa accadrà. In linea di massima, però, se la vostra batteria ha già più di 3-4 anni, ci si può aspettare che più prima che poi arrivi al capolinea.

A margine di quanto sopra, il nostro suggerimento è piuttosto chiaro: se compare la spia della batteria sul vostro cruscotto, eseguite un controllo tempestivo presso un’autofficina. Se invece non potete portarla da un meccanico di fiducia, e volete agire in maniera autonoma, recuperate un voltmetro e dopo averlo impostato in corrente continua e fondo scala 20 volt, collegate lo spinotto rosso con il polo positivo e lo spinotto nero con quello negativo. Se il valore è sceso a 12 volt, o meno, significa che la batteria necessita di una ricarica.

Ci sono però anche altri motivi che dovrebbero essere sottostanti alla spia che si accende. Il primo è legato allo scollegamento dei poli, o alla presenza di cavi usurati. In questo caso la risoluzione è ancora più semplice: sarà sufficiente pulire gli elettrodi, e fissare i cavi ai poli. Ancora, la spia della batteria accesa può essere provocata da un guasto all’alternatore, che impedisce il caricamento: scoprirlo è semplice (è sufficiente usare un tester digitale), ma risolvere il problema è più complesso, visto e considerato che non sarà la batteria a dover essere cambiata!

Infine, la spia della batteria che si accende potrebbe essere determinata da un problema di cinghia dei servizi, che a sua volta incide sul funzionamento del compressore, dell’alternatore, della pompa dell’acqua e del servo sterzo: ai nostri fini, è sufficiente che una cinghia non efficiente incida sulla bontà dell’alternatore.

Cosa fare se si accende la spia della batteria

Stabilito quanto sopra, possiamo cercare di comprendere come fare dopo che si accende la spia della batteria.

Ora, contrariamente a quanto qualcuno può pensare, se non ci sono altri segnali di malfunzionamento è opportuno non spegnere l’auto, ma continuare a viaggiare per poter permettere alla batteria di ricaricarsi. Spegnete invece tutti i dispositivi che richiedono energia (radio, condizionatore, fari – se possibile) e andate da un elettrauto.

Qui in officina verranno effettuate delle indagini diagnostiche e, grazie all’utilizzo dei tester, in pochi minuti sarà compreso quale sia il problema all’origine di tale sintomo sul cruscotto e, di conseguenza, provvedere alla risoluzione del pregiudizio individuato.

Info utili

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi