14 October 2018

Controlla la tua auto e riparti alla grande!
Patente

Da febbraio 2011 sono entrate in vigore nuove norme che impongono alcune limitazioni per i neopatentati che riguardano il tipo di auto al volante delle quali possono mettersi coloro che hanno appena conseguito la patente e la tolleranza zero verso l’uso di alcoolici prima di mettersi alla guida. Per quest’ultimo punto la tolleranza è davvero zero in quanto i limiti, già bassi validi per tutti i guidatori rispetto al tasso alcoolemico mentre si guida, sono totalmente azzerati per i neopatentati, per un periodo di tre anni. Rispetto al tipo di auto che si può guidare, la nuova norma prevede un limite nel rapporto peso-potenza che andremo a esplicitare meglio. Limiti anche per la velocità: sulle autostrade i neopatentati non possono superare i 100 Km/h mentre su tutte le strade extraurbane il limite resta a 90 Km/h.

Cosa è il rapporto peso potenza

La nuova norma inserita trova spazio all’art. 117 comma 2 del Codice della Strada secondo il quale il rapporto peso potenza per neopatentati non può superare i 55 Kw ma specifica anche che in ogni caso la potenza dell’auto non può essere superiore a 70 Kw che equivalgono a 95 CV. In buona sostanza, anche se il rapporto peso potenza resta nei limiti indicati, il neopatentato non può guidare un’auto di potenza superiore a 95 CV.

Questa norma intende fare in modo che auto troppo potenti, quindi anche con alte prestazioni in termini di accelerazione e velocità che richiedono una certa padronanza ed esperienza di guida per poter essere correttamente gestite, non finiscano in mano a neopatentati che per forza non hanno ancora un’esperienza di guida sufficiente per saperle gestire. L’obiettivo evidente è di ridurre il rischio di incidenti gravi come sono potenzialmente quelli alla guida di auto potenti e pesanti.

Kwatt neopatentati

Il rapporto peso potenza in virtù di precedenti norme, dal 2007, è obbligatoriamente indicato nella carta di circolazione dell’auto, quindi non è necessario avere la calcolatrice in mano per sapere se puoi guidare quell’auto che hai intenzione di acquistare oppure no, è sufficiente controllare la carta di circolazione per desumere i dati del rapporto peso potenza e la potenza complessiva, il cui limite, lo ribadiamo, è di 95 CV. Il consiglio è di evitare di acquistare subito un’auto che superi tali limiti, che non potresti guidare comunque per un anno, orientando la tua scelta verso una berlina o una city car che rispettino i limiti imposti.

Sappi, comunque, che in caso di violazione delle norme, rischi la sospensione della tua patente nuova per un periodo variabile da 2 a 8 mesi e una multa di 152 Euro. Per sapere se l’auto che ti piacerebbe acquistare e guidare è adeguata ai limiti imposti dal Codice della Strada, puoi connetterti al sito del Portale dell’Automobilista e selezionare la voce “limiti guida neopatentati” e inserire il dato della targa del veicolo che intendi acquistare: il Portale ti indicherà immediatamente il rapporto peso potenza di quell’auto. Ovviamente se intendi acquistare un’auto nuova, non avrai il dato della targa ma il venditore del concessionario ti potrà dare indicazione del dato peso potenza, quindi della possibilità di guidarla. Il consiglio è comunque di acquistare un’auto usata perché è facile che l’inesperienza alla guida ti portino a provocare dei danni all’auto stessa.

Blog

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi